lunedì 25 giugno 2012

Repertorio dei pazzi d'Italia


Qualche giorno fa è uscito questo libro, per il Saggiatore.
E' un progetto che mi ha proposto Roberto Alajmo, e io ho accettato con molto piacere, perché l'idea mi sembra molto bella.
Dieci scrittori italiani raccontano i "matti" che popolano la loro città.
Io racconto i "pazzi" di Milano, spesso - mi è venuto a volte da pensare - gli unici davvero sani.

Si chiama Repertorio dei pazzi d'Italia.

5 commenti:

magaridomani ha detto...

già, l'idea è intrigante, il prezzo non è eccessivo, magari qualche centesimo in meno per l'e-book non sarebbe stato male

giuseppe catozzella ha detto...

ciao magaridomani, sì concordo.

Emmeggì ha detto...

Chissà, magari ci sono anche io (sicuro qualcuno che conosco...). C'è qualche "assaggio" in rete?
Ciaooo

giuseppe catozzella ha detto...

ciao Emmeggì, ahah, no, non credo tu ci sia, ma c'è Sciambrot, che frequentava Arci Variazioni...

In rete non saprei dirti...

ciao!

Emmeggì ha detto...

Mmm...di pazzi che frequentavano Varieazioni ce n'erano diversi...Diego, Ricky, io...;-P No, il nome non mi dice nulla. Leggerò!